Disoccupati, come ottenere gli assegni di ricollocazione

Parte questa settimana la fase di sperimentazione per i disoccupati che potranno ottenere degli assegni di ricollocazione. Il progetto, coinvolgerà circa 30mila lavoratori, che nei prossimi giorni potranno ricevere la lettera contenente l’invito a registrarsi sul sito dell’Anpal e a fruire dell’assegno di ricollocazione, uno strumento che segna l’avvio concreto delle politiche attive per il lavoro.

In attesa che la misura venga estesa a tutti i disoccupati che percepiscono il sussidio Naspi, l’assegno di ricollocazione permetterà ai primi 30.000 lavoratori scelti, di tornare a fare colloqui ed avere un sussidio con l’obiettivo di trovare lavoro entro un anno. «L’assegno di ricollocazione – ha spiega Maurizio Del Conte – è la prima misura nazionale di politica attiva e rappresenta per il nostro Paese un radicale cambio di prospettiva. Non si tratta di un sussidio alla disoccupazione, bensì di un buono per accedere a un percorso personalizzato di accompagnamento al lavoro, seguito da un tutor dedicato. Con l’avvio concreto di questa iniziativa l’Anpal entra nel vivo delle sue attività».

LEGGI ANCHE: Assegno ‘anti-disoccupazione’, Da mille a 5mila euro. Ecco come averlo

CHI HA DIRITTO ALL’ASSEGNO: I disoccupati a cui è stato concesso il sussidio di disoccupazione Naspi verranno selezionati. Nello specifico avranno diritto all’assegno di ricollocazione 2017 i cittadini che hanno già usufruito della Naspi e che dopo 4 mesi risultano ancora disoccupati, sia a causa di licenziamento collettivo che per qualsiasi altro motivo, escluse le dimissioni volontarie. Inoltre potranno usufruire dell’assegno di ricollocazione anche i lavoratori a rischio disoccupazione, quelli in cassa integrazione straordinaria a seguito di una cessazione dell’attività dell’azienda e chi è posto in cassa integrazione in deroga e i lavoratori con contratti di solidarietà. L’assegno inoltre verrà percepito sotto forma di voucher ai lavoratori senza un’occupazione e che deve essere spesa in agenzie per il lavoro.

Disoccupati, come ottenere gli assegni di ricollocazione

Ricordiamo però che l’importo dell’assegno di disoccupazione varierà in base a vari criteri. Da un minimo di mille fino a un massimo di 5mila euro: riceverà di più chi si trova in condizioni più delicate e potrebbe trovare maggiori difficoltà a reinserirsi nel mondo del lavoro.

COME ADERIRE: I lavoratori che riceveranno la lettera del Governo per gli assegni di ricollocazione, potranno usurare del bonus collegandosi al portale dell’Anpal per registrarsi online. Al termine della registrazione i disoccupati riceveranno un punteggio sulla base dei dati inseriti che corrisponderà a una determinata cifra della quale potranno usufruire. Sempre sul portale dell’Anpal, i disoccupati saranno poi invitati a scegliere se spendere la somma presso un Centro per l’impiego pubblico o un’agenzia per il lavoro privata.

Author: SDS

Share This Post On