Dopo la doccia avvolgi i capelli nell’asciugamano? Ecco perché dovresti smettere di farlo

Sembra un banale gesto che tutti fanno dopo essersi concessi un bagno caldo e uno shampoo ai capelli, ma se dopo la doccia avvolgi i capelli nell’asciugamano dovresti smettere di farlo subito per la tua salute.

Eppure risulta che questa abitudine non è così semplice come si ritiene. Quasi tutti commettiamo spesso degli errori, per questo è ora di fare chiarezza su come farsi la doccia in modo corretto, ed eliminare per sempre le cattive abitudini

Infatti il semplice gesto di sfregare i capelli con l’asciugamano è sbagliato, anche se comodo perché elimina molta acqua, lo sfregamento con l’asciugamano dopo lo shampoo è deleterio per i capelli, meglio tamponarli delicatamente.

Anche lavarsi i capelli tutti i giorni è sbagliato, ma anche poco spesso, infatti questa cattiva abitudine fa sì che il cuoio capelluto si irriti e si secchi ulteriormente. Per questo, in particolare se avete dei capelli fini e delicati, è il caso di non lavarli troppo frequentemente.

LEGGI ANCHE: Pericolo sotto la doccia. La verità sulle spugne a rete

Inoltre anche lavare i capelli con acqua troppo calda è assolutamente da evitare. Il motivo sta nel fatto che con l’acqua calda le cuticule del capello si aprono e se l’utilizzo del phon è immediato i capelli si possono sciupare; è consigliabile quindi risciacquare se non acqua fredda almeno con acqua tiepida per preparare il capello al getto di aria calda e per ottenere un aspetto più lucido e disciplinato.

Anche non lavarsi dopo aver fatto sport è sbagliatissimo. Infatti molti pensano che farsi la doccia dopo lo sport non è necessario, se non si è sudato ma non è assolutamente così. Anche se non siamo sudati questo non significa che la nostra pelle non ha prodotto dei germi, attraverso la traspirazione.

Dopo la doccia avvolgi i capelli nell’asciugamano? Ecco perché dovresti smettere di farlo

Secondo l’Institute for Preventative Foot Health è consigliabile “Lavare ed asciugarsi i piedi meticolosamente, ogni giorno. Usare sapone neutro e lavare bene tra le dita. Assicuratevi di asciugarli molto bene, soprattutto negli spazi interdigitali.

Secondo il dermatologo Sejal Shah: “Quando usate la spugna, le cellule morte della pelle restano incastrate nelle insenature. Queste cellule sono terreno fertile per i batteri”.

Piuttosto, assicuratevi di lavare a fondo la spugna ed appenderla una volta asciugata. Sistematela in un luogo asciutto che non incoraggi la formazione di batteri come invece farebbero le pareti della doccia.

Author: SDS

Share This Post On