E’ morto Hugh Hefner, fondatore della rivista Playboy

Addio a Hugh Hefner, fondatore di Playboy. Aveva 91 anni…

La rivista diventata una delle più famose del mondo intero debuttò nel 1953 e diventò un marchio che definì la cultura americana della seconda metà del XX secolo. Hugh Hefner Ebbe migliaia di donne, si è sposato tre volte. E’ scomparso a 91 anni Hugh Hefner, storico fondatore di Playboy. E’ stata la stessa rivista a diffondere il comunicato nel quale si informa che Hefner è deceduto per cause naturali mercoledì sera nella sua casa, circondato dai suoi familiari. Hefner ha creato dal nulla un marchio inconfondibile in tutto il mondo ed è stato uno degli interpreti della rivoluzione sessuale moderna. Con la creazione della rivista, nel 1953, Hefner diede il via alla costruzione di un marchio ad oggi inconfondibile e ha lasciato il segno nella cultura della seconda metà del Ventesimo secolo incarnando una delle espressioni della rivoluzione sessuale. E’ morto Hugh Hefner, fondatore della rivista Playboy.

Hef, così chiamato e conosciuto dai più, è stato sposato tre volte e ha convissuto con numerose tra le sue (giovanissime) conigliette. Nel 1987 e nel 2008 partecipò in un cameo nei film commedia Beverly Hills Cop II – Un piedipiatti a Beverly Hills II e La coniglietta di casa, interpretando se stesso; ha interpretato inoltre una piccola parte nel film comico Miss Marzo. Insieme alle sue poche apparizioni, viene ripresa la sua famosa villa (Playboy Mansion), dove risiedeva. Il celebre playboy ha convissuto nella sua reggia di Beverly Hills con un harem di varie giovani conigliette (giunte per un certo periodo al numero di sette contemporaneamente).

Il primo numero di Playboy venne pubblicato nel 1953 e la centerfold, cioè la ragazza del paginone centrale, altri non era che la nuova diva Marilyn Monroe, che l’editore fu uno dei primi a spogliare per le pagine patinate della rivista per soli uomini che ha fatto la sua fortuna. Grazie anche a lauti assegni è riuscito a spogliare stelle del cinema (da Marilyn a Jayne Mansfield; da Drew Barrymore a Charlize Theron), dello sport come la pattinatrice Katarina Witt, o della musica come l’ex Spice Girl Geri Halliwell. Il creatore della rivista è stato anche un pioniere nella pubblicazione di lunghe interviste approfondite, anche scomode, a personaggi come Marlon Brando o Fidel Castro, e più recentemente il ciclista Lance Armstrong, l’attrice Nicole Kidman, oltre ad altre numerose star del cinema, della politica e della letteratura. Continua su wikipedia

Author: Emanuele Mastropaolo

Share This Post On