“Quante volte vediamo gente tanto attaccata ai gatti ai cani, e poi …”

“Quante volte vediamo gente tanto attaccata ai gatti ai cani, e poi lasciano senza aiuto la fame del vicino e della vicina”.

Papa Francesco invia un monito ai fedeli a “non identificare la pietà con quel pietismo piuttosto diffuso che è solo una emozione superficiale che offende l’altro”. “La pietà – ha, poi, aggiunto – non va confusa con la compassione per gli animali che vivono con noi, accade infatti che a volte si provi verso animali e si rimanga indifferenti di fronte alle sofferenze dei fratelli”.

Papa Francesco, la sua poesia (Video)Una pioggia insistente cade su piazza San Pietro mentre il Papa fa il giro in papamobile e saluta i pellegrini giunti per l’udienza giubilare. Prima di entrare in piazza, papa Francesco è passato in aula Paolo VI per un saluto ai malati che con familiari e accompagnatori, seguono da lì, sui maxischermi, l’udienza.

Il Papa apre alle donne diacono: “È una possibilità per oggi”

“La pioggia fa che anche oggi l’udienza si tiene in due posti – ha detto loro il Pontefice – qui, con voi che la seguite con il maxischermo, e in piazza: credo che sarete più comodi voi qui”. Durante l’udienza giubilare, dopo aver chiesto ai presenti di dedicare un applauso ai malati accorsi in San Pietro, il Santo Padre ha a lungo parlato della pietà ricordando ai fedeli che è uno dei sette doni dello Spirito santo che “il Signore offre ai discepoli per renderli docili alle ispirazioni divine”.

Papa Francesco ha, quindi, concluso l’udienza giubilare in piazza San Pietro citando la preghiera a Maria nel Paradiso della Divina Commedia: “In te misericordia, in te pietate, In te magnificenza, in te s’aduna Quantunque in creatura è di bontate”. Bergoglio ha, infatti, spiegato che Dante Alighieri “esprime” il concetto di pietà “nella preghiera al culmine del Paradiso”.

Author: Emanuele Mastropaolo

Share This Post On