Invasione di cimici in casa in autunno, come intervenire

Come ogni anno sono tornate le cimici. In città come Torino, Udine, Pordenone, Milano, Como, Varese, Modena, Bologna e Ferrara le segnalazioni sono tantissime specie giunte con l’arrivo del primo freddo notturno.

Dalle ultime ricerche è emerso anche che in Italia si stanno diffondendo sempre più anche le cimici asiatiche, facilmente riconoscibili per il loro colore marrone. Apparentemente innocue per l’uomo, sono letali per diversi vegetali, in particolare il pomodoro. La frutta e la verdura colpite non possono essere consumate. Inoltre sono davvero fastidiose quando entrano nelle case o si nascondono nella biancheria appena raccolta dallo stendi panni. Le cimici verdi, così come quelle asiatiche o marroni, sono in realtà più facili da notare perché basta cercarle sulle piante che teniamo in giardino, sul balcone o in casa

La caratteristica principale di questi insetti è che, se disturbati, reagiscono spruzzando da alcune ghiandole poste sul torace una sostanza maleodorante, che spesso resta anche sui tessuti dei vestiti stesi ad asciugare. Sebbene innocue per l’uomo secondo il Servizio fitosanitario della Regione Emilia-Romagna è bene cercare di eliminarle proprio nel periodo autunnale, ossia nel loro momento di massima vulnerabilità, perchè per l’agricoltura, nel periodo primaverile-estivo, si tratta di una vera minaccia.

Uno dei rimedi fai-da-te più comuni per allontanare gli insetti dall’orto e dal giardino consiste nell’utilizzare acqua e sapone al posto dei pesticidi. Riempite con dell’acqua un flacone con spruzzino e sciogliete un cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido. Spruzzatelo di tanto in tanto, in piccole quantità, sulle piante come repellente per le cimici.

LEGGI ANCHE: Tutti i rimedi naturali per allontanare le cimici

Ci sono anche altri numerosi metodi semplici che possiamo provare per combattere questo insetto, semplici ed economici. A volte basta poco, conviene provare prima di ingaggiare una lotta a 360 gradi. Le zanzariere, ad esempio, possono tenere lontane dalle stanze le Cimice verde e tutti gli insetti, soprattutto nei mesi più caldi.

Un altro metodo per allontanare le cimici è il decotto di artemisia o di cipolla. Basta metterlo fuori il giardino o sulla finestra nelle ore serali per non farle entrare in casa. Inoltre le cimici raccolte non vanno liberate all’esterno, ma vanno eliminate immediatamente per evitare che si annidino altrove e che la primavera successiva ritornino in campagna a danneggiare le coltivazioni. E’ sconsigliato invece l’uso domestico di insetticidi che risultano poco efficaci e possono diventare dannosi per le persone, mentre possono essere utilizzati per il trattamento esterno degli infissi, dei cassonetti o di altri punti critici e di ambienti non abitativi in cui non vi siano prodotti alimentari.

Invasione di cimici in casa in autunno, come intervenire

Le cimici inoltre non amano affatto l’odore dell’aglio. Perciò potete utilizzarlo per preparare un prodotto che vi sarà utile in più occasioni. Mettete a bollire due spicchi d’aglio in mezzo litro d’acqua. Appena la soluzione si è freddata, trasferitela in uno spruzzino e utilizzatela per le pulizie di casa.

Esistono invece alcune piante che attirano le cimici verdi. Potete quindi evitare di piantarle per non attirarle, oppure fare il gioco opposto utilizzarle come esca! Le sacrificate per il bene dell’orto. In questa categoria rientrano le piante del mais e del basilico. Quindi controllate bene queste piante se le avete in casa o sui balconi.

Nascosto spesso tra gli arbusti, ma anche tra erbette e pianticelle, la Cimice verde ha un odore inconfondibile e insopportabile. Questo perché, in situazioni di pericolo o se disturbata, emette sostanze che puzzano.

Author: SDS

Share This Post On