Italia. Effetti della crisi. 10mila fallimenti in 9 mesi

Unioncamere: “Ma cresce numero imprese”

Un bilancio chiuso comunque in positivo rispetto allo scorso anno. L’anagrafe delle imprese italiane nel terzo trimestre del 2014 con un saldo attivo pari a 16.451 unità, quasi 4mila in più rispetto allo stesso trimestre del 2013. Il tasso di crescita del periodo (+0,3%) è però il risultato del più basso volume di iscrizioni rilevate nel terzo trimestre dal 2005.

imprese_fallimenti_crisi_fotogrammaIl numero dei fallimenti invece continua purtroppo a crescere drammaticamente: oltre 10mila nei primi 9 mesi dell’anno, il 19% in più rispetto al dato dell’analogo periodo del 2013.

Author: notizie

Share This Post On