Lavoro ben pagato. Non serve più la laurea per averne uno

Prima per avere un posto di lavoro di rilievo e ben pagato bisognava studiare molto e tanti anni. Oggi non serve quasi più ma come mai?

Per svolgere un’occupazione ben remunerata bisogna aver studiato tanti anni all’università ma non per forza.
Ma ci sono anche alcune mansioni, come dimostrano i dati dell’US Bureau of Labor Statistics, che sono retribuite profumatamente e che non richiedono il “pezzo di carta”. Infatti, particolarmente remunerativo è diventato il lavoro riguardante il mondo di Internet. Al giorno d’oggi, molti ragazzi vorrebbero lavorare sulle piattaforme Web come blogger, youtuber eccetera, e questo perché si è scoperto che non è la laurea a dare la certa opportunità di trovare una considerevole occupazione. Tra gli impieghi piuttosto proficui su Internet, i quali però non richiedono il possesso di una laurea sono: il mobile developer, ovvero sviluppatore di applicazioni e programmi per i dispositivi mobili; ed elaboratore e trasmettitore di informazioni.

Ma se queste professioni pretendono la laurea in Ingegneria informatica, ve ne sono altre che, sebbene all’inizio sembrano non fruttare granché economicamente parlando, a lungo andare e grazie all’aumento di visibilità, generano profitti. Tra questi, come accennato sopra, vi sono lo youtuber, il blogger e l’influencer: nessun titolo di studio richiesto, ma solo tanta, tanta dedizione a quello che è un comparto sempre più in ascesa.

La crescita del commercio online rende determinante il ruolo dell’e-commerce manager che è responsabile vendita dei canali online della propria azienda. Si entra con un minimo di 20 mila euro annui lordi per ottenere uno stipendio annuo lordo pari a 40 mila euro, una volta acquisite le giuste conoscenze.

LEGGI ANCHE: Cambiare vita e trovare il lavoro dei sogni. Ecco come fare

Lavoro ben pagato. Non serve più la laurea per averne uno

Come riporta anche Vocidicittà.it, Tra le mansioni che non esigono particolari conoscenze e che sono al di fuori del web, troviamo: l’agente di pompe funebri, con guadagni annui che si aggirano intorno alle 70 mila euro, e il controllore di traffico aereo, con introiti di, addirittura, 100 mila euro annui all’incirca. Per esempio, solo un diploma di due anni è necessario per diventare un controllore di traffico aereo negli Usa. Questo impiego è anche quello più pagato Oltreoceano a chi non ha mai ottenuto una laurea. Il salario medio infatti è di 107.000 euro annuali. E’ giunto il momento di consultare la lista dei lavori meglio pagati del 2017. Al primo posto l’import-export.

Per chi dispone di una grande padronanza della lingua inglese l’opportunità più redditizia è quella lavorare nel campo import/export. Ottima padronanza delle lingue, conoscenza del Fisco di diversi Paesi e una patente doganale. Sono gli elementi utili per ambire a diventare addetto alla dogana per un compenso annuo medio di 20 mila euro per arrivare ai 30 mila in base all’esperienza richiesta.

Author: SDS

Share This Post On