Le 5 tecniche per levarsi una persona dalla testa

Avete presente quando ci sono persone impossibili da conquistare allora è meglio cercare di dimenticarle, oppure se una storia è finita a volte il pensiero della persona persa ci tormenta? State tranquilli perchè esistono delle tecniche per levarsi una persona dalla testa.

Infatti prima di voltare pagina bisogna imparare a capire cosa è veramente importante e provare a distrarsi per dimenticare una persona che non fa più parte della vostra vita. Sembra impossibile all’inizio ma esistono davvero delle tecniche utili per ritrovare l’armonia e guardare oltre. Se una relazione è terminata ma non riuscite a dimenticare il vostro/a ex allora dovete tenere presente che prima ve ne farete una ragione e prima tornerete a sorridere.

Molti studi, inoltre, rivelano che lo stress che deriva dal pensiero mentale continuo su eventi che ci fanno soffrire facilita a lungo andare anche l’insorgenza di depressione, cancro, problemi cardiaci e malattie autoimmuni.Insomma soffrire fa male alla salute, soprattutto per amore.

In merito alla spinosa questione è intervenuta anche la studiosa Helen Fisher che ha detto proprio che: “Il fatto che l’amore si attivi nel profondo del tronco encefalico, dove risiedono i circuiti degli altri istinti vitali, ci fa pensare che faccia parte del nostro sistema di sopravvivenza”.

L’ipotesi di Fishers è che all’origine dell’ “amore romantico” ci sia una “profonda dipendenza” evidenziata dall’attività delle regioni cerebrali del VTA e del nucleo caudato, che è una parte del sistema di compensazione.Dunque biosgna uscire dalla concezione di bisogno di quella persona per essere felici e imparare a trovare la serenità soli. L’amore quindi per la ricercatrice sprona a ottenere l’oggetto desiderato anche a livello biochimico—e dopo una separazione ancora di più. Fischer paragona il dolore fisico di una persona che soffre per amore con “una gamba rotta” o con il “mal di denti”.

Le 5 tecniche per levarsi una persona dalla testa

Ala luce delle definizione della studiosa allora sembra più giusto cercare di ritrovare la pace da soli e con dei trucchi davvero interessanti.Per prima cosa:

1. Staccare con il pensiero negativo:

La prima cosa da fare per ritrovare se stessi è quello di staccare con i pensieri negativi, allontanare il più possibile i ricordi del passato o l’idea di non avere più accanto quella persona e cercare di occupare il più possibile la mente.

2. Circondarsi di tanta gente:

Dopo aver dato un taglio alla tristezza e alla fase dei ricordi è il momento di circondarsi di amici e conoscenti simpatici e attivi che vi facciano fare tante cose durante le ore della giornata. Anche solo sentirle a telefono vi farà bene e per un momento vi farà dimenticare tutto il resto. Anche la beneficenza, aiutare le persone a cui tenete vi aiuterà a stare meglio.

3. Avere tanti hobby:

Crearsi nuovi hobby, frequentare nuovi posti favorirà anche la conoscenza di nuove persone e magari non si sà mai che possa scoccare una nuova scintilla, magari questa volta quella giusta.

4. Non pensare mai a cosa pensa lui/lei:

Ecco non bisogna mai pensare: “cosa farà? come si sentirà?”, non sono più affari vostri, che vada per la sua strada… Voi avete qualcosa di meglio a cui pensare: voi stessi. Mettetevi al centro del vostro mondo e cominciate a pensare a cosa vi piace veramente, quali sono i vostri sogni e cosa non potevate più fare con quella persona.

5. Impara a perdonare te e gli altri:

Il risentimento e la rabbia sono pessimi alleati per la ricerca della felicità e dell’armonia perduta. E’ importante in questa ultima fase cercare di perdonare, di perdonarsi e di accettare i propri limiti. Non serve portare rancore o chiedersi di chi è stata la colpa, bisogna solo accettare con maturità l’uscita di scena di alcune persone che non vogliono e che probabilmente non meritano di stare più nella vostra vita.

Author: SDS

Share This Post On