È morto Aldo Biscardi, l’inventore de ‘Il processo del Lunedì’

Aldo Biscardi, il conduttore televisivo noto per il programma di commento alle partite del weekend si è spento questa mattina. Avrebbe compiuto 87 anni tra un mese.

E’ morto stamane a Roma Aldo Biscardi, giornalista e conduttore televisivo noto per l’ideazione e la conduzione del programma televisivo “Il processo del Lunedì”. Ne dà notizia la famiglia all’Ansa. Nato a Larino, in provincia di Campobasso, Biscardi avrebbe compiuto 87 anni tra poco più di un mese.

Il ‘Processo del Lunedì’, lanciato nel 1980, è stata una delle trasmissioni calcistiche più popolari della televisione italiana, una formula inedita che ebbe un successo straordinario puntando sull’uso ‘processuale’ della moviola. Biscardi ne assunse anche la conduzione dal 1983, sostituendo al timone Marino Bartoletti.

È morto Aldo Biscardi, l’inventore de 'Il processo del Lunedì'

Aldo Biscardi aveva iniziato la carriera di giornalista al Mattino e lavorò anche per Radio Montecarlo, ma il suo nome resta legato alla trasmissione lanciata sulla Rai, che in qualche modo rivoluzionò il modo di parlare di calcio in televisione.

Biscardi viene a mancare nell’anno dell’esordio nel campionato di serie A del Var, quella ‘moviola in campo’ che lui aveva sempre sostenuto come sistema necessario per aiutare gli arbitri.

“Era molto legato al Molise e Larino (Campobasso) – racconta l’avvocato Giuseppe Biscardi, nipote di Aldo – è stato un giornalista che ha segnato un’epoca. Ero molto affezionato a lui. Ero andato a trovarlo recentemente, non stava molto bene, sono contento di averlo rivisto”. Poi, alcuni ricordi del passato. “Quando poteva, andava a Larino, dove le gente lo fermava per strada per parlare di calcio.

Author: SDS

Share This Post On