Non accontentatevi di chiunque per paura di rimanere soli…

Molte persone per paura di rimanere da sole tendono ad accontentarsi di tutto anche di stare con partner che non saranno mai adatti a loro. Gli esperti dicono che non bisogna accontentarsi per la paura di rimanere soli…

Charles Bukowski definiva così le persone che restavano insieme pur di non restare sole: “Accontentarsi di chiunque pur di non restare soli. Se dovessi spiegare a parole l’infelicità, lo farei così”…

Gli esperti, come Bukowski, dicono che bisogna imparare davvero a stare bene da soli e trovare la propria armonia. Star bene senza avere per forza qualcuno nella propria vita, è la più grande battaglia che una persona possa vincere. La solitudine non è una cosa negativa ma è un modo per conoscersi meglio. Stare bene da soli è il primo passo per la felicità. Solo le persone che non si accontentano mai di chiunque sono capaci di andare avanti senza paura e affrontare le avversità.

Tutti abbiamo bisogno di socializzare, di amare ed essere amati ma non per questo bisogna accontentarsi e magari soffrire all’infinito. Saper aspettare il momento giusto, la persona giusta è fondamentale per trovare anche un pò di quella felicità tanto cercata. La solitudine va assorbita, capita, percepita affinchè la mente si apra e rifletta su cosa fare. Stando soli con noi stessi, nel buio, siamo vicini a quella che Jung definisce “l’Ombra”, ovvero l’aspetto più nascosto e segreto del nostro essere.

Tutti hanno bene in mente cosa vogliono ma con il passare del tempo e la paura di restare soli, si cerca sempre un compromesso pur di non fare il salto nel vuoto e mettersi in gioco. Inoltre una persona che sta bene da sola ha imparato a conoscersi bene, ad accettarsi. La maggior parte delle persone fatica a cogliere la bellezza e la straordinaria forza della solitudine. “Essere solo” non significa che manca qualcosa, al contrario significa essere completi. Per molti una relazione amorosa è l’antidoto più potente alla solitudine, ma la verità è che non è sempre così.

Ecco le tecniche per imparare a stare bene da soli:

1. Imparare il senso della solitudine:

Si tratta di un sentimento che ci costruiamo pian piano nel nostro animo aumentando l’amore che nutriamo per noi stessi. Solo amandoci troveremo la forza per amare gli altri. Imparare ad apprezzare la solitudine è fondamentale ma richiede tempo. Il consiglio è di trovare qualcosa da fare che vi renda felici, di provare un pò al giorno a fare qualcosa che vi piaccia ma senza chiamare gli altri. Anche fare una passeggiata, vedere un film.

2. Imparare a capire cosa volete:

Molte persone non sanno cosa vogliono e come lo vogliono, anche in fatto di relazioni. Dovete costruirvi la vostra anima gemella, dovete avere in mente lo stereotipi della persona che volete al vostro fianco.

3. Essere selettivi in tutto:

Non accontentatevi di chiunque per paura di rimanere soli...

Dovete capire che meritate ciò che volete, dovete imparare a selezionare e a non accettare passivamente ciò o chi non vi piace abbastanza. La selezione vi da modo di capire cosa e chi volete al vostro fianco. Non vi preoccupate se passeranno anni, per trovare la persona della vostra vita ci vuole tempo e fatica e solo aspettando arriverà davvero.

 

Author: SDS

Share This Post On