Ok della Camera alla nuova legge sulla legittima difesa

Il testo approvato alla Camera sulla legge per la legittima difesa è stato approvato con 225 Sì, ora passa al Senato.

A favore hanno votato Pd, Ap, Civici e innovatori. Contrari M5S, Forza Italia, Lega Nord, Mdp, Sinistra Italiana-Possibile e Fratelli d’Italia. Astenuti Centro democratico e Psi. Con l’approvazione ottenuta alla Camera, il disegno di legge adesso passerà al Senato. Le prime reazioni si sono divise tra la soddisfazione della maggioranza parlamentare e le forti critiche dell’opposizione, guidata principalmente da Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega Nord.

Come riporta anche Vocidicittà.it, il disegno di legge approvato dalla Camera consiste in un’aggiunta alle norme già esistenti in materia, mirato a far luce su alcune fattispecie penali, come ad esempio la legittima difesa, punto più discusso del nuovo disegno normativo, la quale sarà contemplata nei seguenti tre casi: la reazione a un’eventuale rapina in casa, in negozio o in ufficio commessa di notte; l’aggressione che comporta pericolo per la vita, l’integrità fisica, la libertà personale o sessuale; la reazione all’introduzione negli spazi con violenza, minaccia o inganno.

LEGGI ANCHE: La Lega propone: ‘Non più perseguibile chi uccide ladri in casa’

Come detto in apertura, dopo il voto si sono registrate numerose reazioni, sia dalla maggioranza parlamentare, sia dall’opposizione. «Siamo soddisfatti, abbiamo posto rimedio alla legge della Lega che era un flop» ha detto il ministro degli Esteri Angelino Alfano, il quale ha, successivamente, aggiunto: «Se il testo uscito dalla Camera va bene, ok; se il testo non è chiaro su questo aspetto, c’è sempre il Senato e si migliora.

Ok della Camera alla nuova legge sulla legittima difesa

In questo passaggio, l’accordo di maggioranza ha funzionato e le opposizioni si sono sottratte; noi siamo anche al Senato per far funzionare l’accordo di maggioranza, per cui chiunque, a cominciare dal Pd, voglia rafforzare il testo nella direzione di una difesa h24 che sia sempre legittima, troverà Alternativa popolare e tutti noi al fianco di questa idea». «Il testo varato oggi rafforza le tutele giuridiche di chi viene aggredito in casa, sollevandolo, se prosciolto, anche dalle spese processuali, ma sempre nel solco della Costituzione e dei principi dello Stato di diritto», ha infine chiarito la Presidente della commissione Giustizia Donatella Ferranti.

Sempre il leader del carroccio, ha successivamente detto: «Se vanno avanti con questa schifezza raccogliamo le firme per un referendum che la cancelli». Della stessa opinione Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, che ha voluto denunciare «una legge che lega le mani agli italiani.

Author: SDS

Share This Post On