Sei pessimista? Il tuo cervello è più piccolo

Recenti ricerche dimostrano che il cervello dei pessimisti tende a rimpicciolirsi nel tempo

Washington.  Uno studio americano della Washington University di St. Louis ha dimostrato che le persone che hanno un atteggiamento negativo nei confronti della vita non solo vivono la loro vita in uno stato d’animo sicuramente poco soddisfacente ma , con il passare del tempo, subiscono un ridimensionamento delle aree cerebrali preposte alle emozioni. I ricercatori americani per arrivare a queste conclusioni hanno analizzato un gruppo di volontari fra i 44 e gli 88 anni scoprendo che le persone con un più alto tasso di pessimismo mostravano anche una diminuzione della materia grigia del lobo frontale e mediale rispetto a chi invece presentava un’attitudine più aperta e ottimista.

Sei pessimista? Il tuo cervello è più piccolo

Le dimensioni del nostro cervello possono essere condizionate dal carattere della persona. Questa l’incredibile scoperta fatta da un team di ricercatori statunitensi. Secondo gli scienziati, le persone pessimiste correrebbero il rischio di compromettere la parte del cervello adibita alla rielaborazione delle emozioni che si restringerebbe col passare del tempo.

LEGGI ANCHE: Troppo sicuri delle vostre idee? Gli studiosi: Sintomo di Stupidità

La parte di cervello che può verosimilmente subire modifiche nel tempo non è tuttavia (per fortuna) particolarmente rilevante in relazione alle capacità cognitive dell’individuo, ma molto legata alla capacità di provare sensazioni. Questi studi sembrano promettere grandi passi avanti nello studio di cure innovative per patologie celebrali ad ora poco conosciute.

Author: notizie

Share This Post On