Sguardo al mercato residenziale di Bologna e provincia: su compravendite e prezzi

2016 anno d’oro del mercato immobiliare per Bologna e provincia: rispetto al 2015 è cresciuto di oltre il 20% il numero di transazioni portate a termine ed è in rialzo anche il prezzo medio degli immobili residenziali.

Nella provincia di Bologna, il mercato immobiliare residenziale tra il 2015 e il 2016 ha fatto registrare un grande aumento del flusso di compravendite, che percentualmente si traduce in una crescita del 21%, passando da 10.218 a 12.368 transazioni portate a termine. In leggero aumento è anche l’incidenza che il solo comune di Bologna ha avuto sul totale delle compravendite nella provincia: si è passati da un 44,1% nel 2015 ad un 45% del 2016, ma con un aumento, nello stesso biennio, del 23,7% in riferimento al numero di transazioni portate a termine nel solo comune, passando da un totale di 4.502 transazioni completato nel 2015 alle 5.568 del 2016. Si conferma, dunque, il trend di crescita iniziato tra 2013 e 2014, che già si era solidificato nel biennio 2014-2015, quando vi era stato un aumento delle NTN, numero di transazioni normalizzate, del 7,9%.

Il mercato immobiliare di Bologna e provincia è, come detto, decisamente in crescita: il +21% registrato tra 2015 e 2016, infatti, è stato accompagnato anche da un leggerissimo, ma decisamente significativo, aumento del prezzo medio degli immobili in vendita e in affitto. Nel resto dei comuni dell’Emilia Romagna, infatti, il prezzo medio delle abitazioni è in continuo, e preoccupante, calo costante (anche se va detto che in molti di essi la decrescita è decisamente rallentata rispetto a pochi anni fa): Bologna risulta essere quindi un caso a parte, in cui il solido mercato immobiliare residenziale ha continuato la sua corsa e la sua crescita, nonostante il costo medio delle unità immobiliari in vendita fosse in aumento. A supportare questa crescita, comunque, due fattori favorevoli a livello nazionale: il continuo calo dei tassi di interesse sui mutui, che hanno portato sempre più famiglie a rivolgersi agli intermediari finanziari eroganti, forti di questa congettura che ha portato i tassi ai minimi storici, ma anche gli importanti aiuti statali concretizzatisi nelle varie detrazioni fiscali che vanno sotto il nome di Bonus Fiscali per la casa. Se state cercando casa nella bellissima Bologna, dunque, forse è meglio non aspettare oltre, poiché queste condizioni potrebbero non durare a lungo.

Analizzando i dati forniti dal portale bologna-case.it e incrociandoli con quelli messi a disposizione dell’OMI, l’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate è possibile sia farsi un’idea della composizione generale dell’offerta nel comune di Bologna, in cui le tipologie di immobile residenziale delle quali si registrano il maggior numero di annunci di vendita o di affitto sono gli appartamenti con una o due camere da letto, sia definire, con una certa precisione, i costi medi, minimi e massimi, di vendita di abitazioni civili, in €/mq, nelle 11 diverse zone in cui l’Agenzia delle Entrate divide il comune di Bologna, e per le medesime zone i valori medi minimi e massimi di affitto della stessa tipologia di immobile residenziale.

Zona Centrale B1 – Centro Storico:
• Compravendita: tra i 3.050 €/mq e i 4.450 €/mq;
• Locazione: tra i 7 €/mq/mese e i 14 €/mq/mese.

Zona Centrale B7 – Zamboni, Casteltialto, Aldrovandi, San Vitale:
• Compravendita: tra i 2.800 €/mq e i 3.850 €/mq;
• Locazione: tra i 8 €/mq/mese e i 12 €/mq/mese.

Zona Semicentrale C3 – Irnerio, Centotrecento, Moline Righi Piazza Otto Agosto, Indipendenza, Viali Masini e Pichat:
• Compravendita: tra i 2.800 €/mq e i 3.225 €/mq;
• Locazione: tra i 8,5 €/mq/mese e i 9,5 €/mq/mese.

Zona Semicentrale C4 – Centotrecento, Irnerio, Piazza di Porta San Donato, Viale Filopanti, San Vitale Petroni:
• Compravendita: tra i 2.450 €/mq e i 3.200 €/mq;
• Locazione: tra i 7,5 €/mq/mese e i 10,5 €/mq/mese.

Zona Semicentrale C5 – San Vitale, Viale Ercolani, Piazza Carducci, Dante, Santo Stefano, Guerrazzi, Piazza Aldrovandi:
• Compravendita: tra i 3.050 €/mq e i 3.750 €/mq;
• Locazione: tra i 7,8 €/mq/mese e i 10,5 €/mq/mese.

Zona Semicentrale C6 – Quartiere Galvani: Santo Stefano, Piazza di Porta Santo Stefano, Viali Gozzadini e Panzacchi, Savenella Tovaglie, D’Azeglio:
• Compravendita: tra i 3.350 €/mq e i 4.300 €/mq;
• Locazione: tra i 8 €/mq/mese e i 13,5 €/mq/mese.

Zona Semicentrale C7 – Quartiere Galvani mura di Porta Castiglione: D’Azeglio, Tovaglie Savenella, mura do Porta Castiglione:
• Compravendita: tra i 2.850 €/mq e i 3.750 €/mq;
• Locazione: tra i 7,8 €/mq/mese e i 10,5 €/mq/mese.

Zona Semicentrale C8 – Quartiere Malpighi Saragozza: Sant’Isaia, Viali Pepoli Aaldini, D’Azeglio Barberia:
• Compravendita: tra i 2.350 €/mq e i 3.050 €/mq;
• Locazione: tra i 6,8 €/mq/mese e i 9,5 €/mq/mese.

Zona Semicentrale C9 – Quartiere Malpighi: San Felice, Grada, Vicini, San Isaia, San Francesco, Malpighi:
• Compravendita: tra i 2.850 €/mq e i 3.500 €/mq;
• Locazione: tra i 8 €/mq/mese e i 11 €/mq/mese.

Zona Semicentrale C10 – Quartiere Marconi Porto: Mille, Galliera, Riva Reno, Marconi:
• Compravendita: tra i 2.350 €/mq e i 2.800 €/mq;
• Locazione: tra i 9 €/mq/mese e i 12 €/mq/mese.

Zona Semicentrale C11 – Quartiere Marconi: San Felice, Grada, Vicini, Pietramellara, Indipendenza, Falegnami, Galleria, Mille, Marconi:
• Compravendita: tra i 2.550 €/mq e i 2.950 €/mq;
• Locazione: tra i 7 €/mq/mese e i 10 €/mq/mese.

Author: SDS

Share This Post On