Stoccolma, camion contro la folla. Ci sono morti e feriti

Stoccolma, camion contro la folla. Ci sono morti e feriti. Il primo ministro: “E’ un attentato». Caccia a un sospetto.

La Svezia è stata bersaglio di un terribile attacco che riporta alla mente i fatti di Londra, Berlino e Nizza. Almeno 3 morti (5 per i giornali locali) e otto feriti è il bilancio provvisorio dell’attentato terroristico che nel primo pomeriggio (15.00 ora italiana) ha sconvolto il centro di Stoccolma. Un camion è piombato sulla folla lungo la via pedonale Drottninggatan, una delle principali strade commerciali della capitale svedese, finendo la sua corsa contro le vetrine di un negozio.

L’uomo alla guida del camion ha agito a volto coperto ed è riuscito a scappare. Dopo è iniziata una sparatoria vicino al commerciale Ahlens City in Fridhemsplan, una delle più grandi catene commerciali della città. Nelle vicinanze c’è la scuola, la “Mickes”, all’interno ci sono maestre e bambini a cui è stato vietato di uscire. La polizia ha diffuso un’allerta per chiedere cittadini di evitare il centro perché sono riecheggiati anche colpi di arma da fuoco in altre zone.

E’ stata poi evacuata la stazione centrale di Stoccolma e sono stati fermati tutti i treni in partenza e in arrivo; chiusa anche la metropolitana. Per precauzione le sedi del parlamento, del governo e il palazzo reale sono stati tutti circondati. Il primo ministro svedese Stefan Lofven ha detto: «La Svezia è stata attaccata e tutto fa supporre un attentato terroristico». È stata invece smentita dalla polizia la notizia dell’arresto di una persona. In precedenza del fermo aveva parlato anche il premier. Non solo. Anche foto e video mostrano un uomo a terra, circondato dagli agenti.

È invece confermata la caccia all’uomo a Stoccolma: l’autista del camion che ha investito i passanti in centro «è in fuga». Lo scrive Sky News citando proprie fonti della sicurezza. Secondo i media svedesi, il sospetto ricercato indossa una giacca verde e una felpa grigia con cappuccio.

Share This Post On