Tassa sull’ascensore. Potrebbe costare il doppio della Tasi

Tolta la tassa sulla prima casa, si rischierà di pagare quella sull’ascensore e potrebbe arrivare addirittura a costare il doppio della Tasi. A denunciare e a comunicare una cosa simile, la Confedilizia che proprio non accetta i possibili risvolti della situazione.

Il governo infatti ha messo a punto un decreto, non ancora emanato, che, in attuazione della normativa europea sulla sicurezza degli ascensori, prevede tutta una serie di nuove verifiche sugli ascensori esistenti che, secondo Confedilizia, introdurrebbe una vera e propria “tassa” il cui costo “annullerebbe in un colpo solo gli effetti dell’abolizione della Tasi sull’abitazione principale, imponendo esborsi pari al doppio del gettito della Tasi stessa”.

LEGGI ANCHE: Benzina: Tolte le tasse costerebbe 44 centesimi al litro

Il provvedimento è un Decreto del Presidente della Repubblica approntato dal ministero dello Sviluppo economico, attualmente all’esame del Dipartimento degli affari giuridici e legislativi di palazzo Chigi (Dagl) e atteso in uno dei prossimi Consigli dei ministri.

VIDEO: Crozza – Razzi: ‘le tasse nuociono gravemente alla salute…Amico caro, fatti li…

LEGGI ANCHE: Tasse più alte per chi ha un cane o un gatto

Sulla questione si è espresso il presidente di Confedilizia Giorgio Spaziani Testa che ha detto: “Ci appelliamo al Presidente del Consiglioaffinché non venga imposta a milioni di famiglie, già provate dalla congiuntura economica, una spesa che annullerebbe in un colpo solo gli effetti dell’abolizione della Tasi sull’abitazione principale, imponendo esborsi pari al doppio del gettito della Tasi stessa. La sicurezza è un mero pretesto, perché cela interessi di alcune categorie che intendono lucrare a spese di condomini e proprietari di casa”…

Author: SDS

Share This Post On