Terrore a Manchester. Attentato al concerto di Ariana Grande, 22 morti

Grande terrore a Mancheste questa notte al concerto della cantante Ariana Grande. Durante il suo concerto i Kamikaze hanno attaccato. Al momento sono 22 i morti.

L’attentatore che si è fatto esplodere, spiega la polizia, è morto nell’attacco e aveva con sé un dispositivo che ha fatto detonare.

L’atto terroristico, sempre secondo quanto riferisce la polizia, è stato effettuato da un solo uomo. “La priorità ora è capire se l’uomo abbia agito da solo o se invece sia parte di una rete”, ha detto il capo della polizia Hopkins precisando che il kamikaze aveva con sé un ordigno rudimentale. Tra le vittime ci sono anche dei bambini.

Terrore a Manchester. Attentato al concerto di Ariana Grande, 22 morti

Come è già successo durante gli attacchi di Parigi del 13 novembre 2015 e di Bruxelles del 22 marzo del 2016, fra i cittadini è scattata la solidarietà tramite i social network: su Twitter è stato lanciato l’hashtag #Roomformanchester.

Come riporta anche il sito di Yahoo, fra il pubblico c’erano moltissimi giovani e giovanissimi. Secondo quanto riferisce alla Bbc Andy Holey, un testimone che era andato a prendere la moglie e la figlia al concerto, l’esplosione è avvenuta vicino al box office all’ingresso dell’area.

Author: SDS

Share This Post On