Di Maio: “Bloccare la pubblicità sul gioco d’azzardo”

Decreto Dignità, Di Maio: “Bloccare la pubblicità sul gioco d’azzardo”

“Ridare la dignità alle imprese, eliminare studi di settore, spesometro etc. Norma sulle delocalizzazione. Lotta alla precarietà e limitare la preoccupante diffusione del Gioco d’azzardo on-line “

Il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio ospite a«Non stop News» di Pierluigi Diaco, Fulvio Giuliani e Giusi Legrenzi ha annunciato il lavoro su un provvedimento di welfare: «Stiamo preparando il Decreto-dignità. È strutturato in quattro punti: primo, rivolto alle imprese, eliminiamo le scartoffie, cioè tutte quelle cose come spesometro, redditometro e studi di settore. Poi contro le delocalizzazioni: chi prende fondi dallo stato non può andare all’estero. Poi, lotta alla precarietà e al gioco d’azzardo. Come ministro dello Sviluppo Economico, voglio evitare la pubblicità del gioco d’azzardo» ha precisato Di Maio, «in particolare dell’on-line, e regolamentare anche quello non on-line, e’ un’emergenza che sta distruggendo le famiglie» ha concluso.

Decreto Dignità, Di Maio: “Bloccare la pubblicità sul gioco d’azzardo” Il reddito di cittadinanza entro la fine del 2018′ “subito. Ci sto lavorando notte e giorno”. Così il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, Luigi di Maio a margine dell’Assemblea di Confartigianato. “Il reddito di cittadinanza – continua – è la mia priorità più grande. La lotta burocrazia e la lotta alla povertà decideranno futuro di questo governo. Quindi ce la devo mettere tutta”

Luigi Di Maio a RTL: «Primo decreto si chiamerà il decreto-dignità. Sarà in quattro punti»

Share This Post On