Le persone che imprecano e dicono parolacce sono più oneste ed affidabili

Urlano spesso, imprecano e dicono molte, anzi, moltissime parolacce. Possono dare fastidio all’inizio e possono risultare anche maleducate ed irritanti, tuttavia, secondo la scienza, si tratta di persone maggiormente affidabili e sincere.

Si tratta di tipologie di gente onesta e del tutto libera da ogni vincolo mentale costrittore. Forse, sono considerate le persone migliori con cui parlare di questi tempi.

Sembra assurdo ma è questa la conclusione a cui sono arrivati alcuni studiosi. Le persone che imprecano e dicono parolacce sono più oneste ed affidabili. Questo è il verdetto degli studiosi dell’Università di Cambridge, dell’Università di Maastricht, dell’Università di Hong Kong e Stanford che hanno scoperto, dopo molti esperimenti, come le persone che sono portate maggiormente all’imprecazione e all’uso di parolacce sono in realtà confidenti ottimi, onesti, trasparenti e affidabili.

Per arrivare a questa bizzarra ma vera tesi, gli esperti hanno analizzato un campione composto da ben 276 persone, basandosi sulle varie interazioni create da 73.789 persone su Facebook per poi analizzarne e misurarne accuratamente i punteggi medi di parolacce rispetto all’indice di integrità per ogni stato degli Usa. Lo studio, che ha riscosso davvero molto successo, è stato
poi pubblicato nella rivista Social Psychological and Personality Science. Il curatore della ricerca, il dottor David Stilwell dell’Università di Cambridge si è detto molto soddisfatto del suo esperimento ben riuscito.

Ad avvalorare questa tesi, anche uno studio effettuato nel 2011 che rivelò come l’utilizzo del linguaggio volgare aumenti la capacità di sopportare il dolore. I ricercatori, per arrivare a questa conclusione hanno ipotizzato che la parolaccia possa essere capace di attivare il rilascio di sostanze chimiche naturali che alleviano il dolore e che hanno un effetto calmante simile a quello dei farmaci, come la morfina. La ricerca quindi, anche in questo caso, ha dimostrato come la bestemmia possa in realtà aumentare l’efficacia e la persuasività di una discussione e non solo. Secondo le analisi, coloro che si liberano con molta facilità dalla rabbia e dalla frustrazione dicendo parolacce e imprecando con molta normalità, sono più spontanee e dirette.

Le persone che imprecano e dicono parolacce sono più oneste ed affidabili

Inoltre altri studi hanno evidenziato come la capacità di imprecare renda più forti e anche più sani a livello fisico. Richard Stephens, psicologo dell’Università di Keele (Regno Unito) ha dimostrato come le imprecazioni potenzino anche la forza fisica. Secondo Stephens, l’effetto analgesico delle parolacce deriverebbe dall’aumento dei livelli di aggressività scatenati dalle imprecazioni fatte. Arrabbiarsi quindi aumenta la frequenza dei battiti cardiaci e questo, di conseguenza stimola anche la produzione di adrenalina capace di innalzare la soglia di sopportazione del dolore fisico. L’autore ha detto che: “Studiando casi insoliti di persone che per malattie diverse, da ictus a traumi a tumori, avevano perso l’uso della parola ma riuscivano inspiegabilmente ad imprecare, si è scoperto che la parolaccia non risiede nell’emisfero sinistro sede del pensiero analitico ma in quello destro, sede del pensiero emotivo”.

Insomma, la scienza ritiene che dire parolacce e imprecare faccia molto bene alla salute e non solo. Se conoscete una persona dalla parolaccia facile abbiate fiducia in lui perché potrebbe rivelarsi il miglior confidente che abbiate mai avuto.

Author: SDS

Share This Post On