TASI: chi e quanto deve pagare la nuova tassa comunale

La Tasi (Tassa sui Servizi Indivisibili) è la nuova tassa comunale introdotta da quest’anno. In sostanza va a sostituire le tasse sui servizi erogati dai comuni come l’illuminazione, il ritiro dei rifiuti e la manutenzione delle strade. Una delle novità che più mette in difficoltà i cittadini è il fatto che va pagata in parte dai proprietari di casa in parte dagli inquilini.

 

Quando e quanto pagano gli inquilini?

Gli inquilini devono pagare la Tasi solo se occupano l’immobile da più di sei mesi. In caso non sia ancora trascorso questo periodo, ma avendo un contratto per un lungo periodo, l’inquilino è tenuto a pagare.

Pagano inoltre gli inquilini sotto sfratto e gli inquilini delle case popolari, anche in sussitenza della detrazione Imu.

L’inquilino paga dal 10 al 30% a seconda di quanto ha deliberato ogni singolo Comune.

La TASI può essere pagata mediante bollettino postale o F24.

Fonte e dettagli sul sito Minformo.it

Author: notizie

Share This Post On